Nel 2010 la Dieta Mediterranea viene nominata dall’UNESCO “Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità” perché “enfatizza i valori dell’ospitalità, del vicinato, del dialogo interculturale e della creatività e rappresenta un modo di vivere guidato dal rispetto della diversità”.